Prestito posta

Una delle possibilità per ottenere il prestito di una determinata somma di denaro è senza dubbio quello che chiedere un prestito poste. Le Poste Italiane, infatti, hanno studiato delle soluzioni che sono assolutamente interessanti e che possono soddisfare le esigenze della maggior parte degli utenti.

I prestiti che le Poste Italiane sono in grado di offrire sono sostanzialmente tre: Prontissimo, Prestito BancoPosta e Mutuo BancoPosta. Prontissimo è un prestito che si può ottenere in via molto veloce anche se non si ha a disposizione un Conto corrente BancoPosta oppure un conto corrente bancario.

Può fare richiesta di questa tipologia di prestito qualunque categoria di lavoratori, sia dipendenti, autonomi, atipici o anche i pensionati e indipendentemente dalla nazionalità. Con Prontissimo è possibile avere un prestito da un minimo di 1.500 euro fino ad un massimo di 6.000 euro che sono rimborsabili in rate mensili, a partire da 24 mensilità e fino a 60 mesi.

Per poter richiedere Prontissimo basta solo presentare, presso gli uffici postali abilitati, un documento d’identità e il proprio codice fiscale, nonché l’ultima busta paga se si è lavoratori dipendenti, altrimenti il cedolino pensione in caso di pensionati o il Modello Unico se si è lavoratore autonomo.

Prestito BancoPosta è invece un prestito personale con il quale è possibile chiedere da 1.500 euro fino a 30.000 euro, che sono rimborsabili in rate da 12 a 84 mesi. Non ci sono spese di istruttoria o per il pagamento delle rate stesse. Il tasso di interesse che il prestito Bancoposta offre è sicuramente tra i migliori del mercato: per importi da 1.500 a 10.000 euro il TAN è del 9,50% e il TAEG massimo è del 9,94% , mentre per importi superiori ai 10.000 euro il TAN è del 8,50% e il TAEG massimo è del 8,85% .

Per poter chiedere un prestito Bancoposta occorre essere titolari di un conto corrente postale. I lavoratori dipendenti e i pensionati potranno aprirne uno al momento della richiesta del prestito, mentre i liberi professionisti devono essere titolari di un Conto BancoPosta da almeno sei mesi.

Mutuo BancoPosta è infine il prestito che consente poter scegliere la tipologia di finanziamento più adatta alle proprie esigenze. Lo spread è dell’1,25% su mutuo assicurato e non ci sono spese di incasso rata. Grazie a mutuo Bancoposta sarà possibile acquistare un nuova casa, ristrutturare la propria casa, sostituire oppure surrogare il vecchio mutuo.

Per avere maggiori informazioni sulle possibilità di prestiti che offrono le poste italiane ci si può rivolgere presso uno qualunque degli uffici postali abilitati oppure andare direttamente sul sito ufficiale www.poste.it .