Prestito chirografario

Il prestito chirografario è una tipologia di prestito nel quale la società finanziaria non richiede particolari garanzie per la sua concessione. L’unica garanzia è quella data dalla firma del richiedente il prestito. Rientrano in questa tipologia di prestito praticamente tutti i prestiti personali, non vi rientrano invece quei prestiti dove si fornisce come garanzia un qualcosa di materiale, come può il caso di un mutuo ipotecario, nel quale a garanzia del finanziamento viene data l’ipoteca su un immobile di proprietà del richiedente o di un suo familiare.

Alcuni esempi di prestiti chirografari sono la cessione del quinto dello stipendio, il prestito cambializzato, il prestito delega, nonché i prestiti finalizzati all’acquisto di determinati beni.

Quando la banca vuole cautelarsi circa il rimborso del prestito, solitamente viene richiesta al massimo la doppia firma a garanzia del prestito stesso. Questa seconda firma viene fatta da un parente in genere e con essa la società si tutela sul pagamento delle rate. Se il debitore principale risulti insolvente, infatti, la società potrà rivalersi sul garante che ha garantito con la sua firma.

La seconda firma, in ogni caso, non viene chiesta di frequente. Se ad esempio il richiedente il prestito è un lavoratore dipendente, la società finanziaria potrebbe chiedere l’addebito delle rate direttamente in busta paga (in questo parliamo della cosidetta cessione del quinto).

I prestiti chirografari sono rivolti sia ai privati che alle imprese che intendono effettuare degli investimenti. Il prestito viene rimborsato mediante il pagamento di rate mensili, il cui importo contiene una quota di conto capitale e una quota di conto interessi. Il pagamento delle rate stesse può essere fatto tramite addebito diretto sul conto corrente del richiedente (RID) oppure tramite versamento con bollettino postale.

I prestiti chirografari possono prevedere anche delle spese di apertura pratica, solitamente calcolate in percentuale rispetto all’ammontare del prestito richiesto. Il vantaggio principale nella richiesta di un prestito chirografario è la possibilità di disporre del 100% della somma di cui si ha bisogno e di restituirla gradualmente tramite il pagamento delle rate mensili.