Due diverse soluzioni di prestito senza busta paga

Alcuni credono che ottenere un prestito senza busta paga sia un’ardua impresa, ai limiti dell’impossibile. Ebbene, non sempre è così.

In realtà ottenere un prestito senza busta paga non è poi così complicato se si hanno le giuste conoscenze finanziarie.

Esistono delle piccole scappatoie che, in un caso o nell’altro, permettono di raggiungere l’obiettivo e cioè ottenere il denaro necessario per sostenere l’acquisto di un bene o per il pagamento di un determinato servizio piuttosto che mantenere della liquidità a propria disposizione.

Read moreDue diverse soluzioni di prestito senza busta paga

Richiesta prestiti online: ecco il profilo del debitore “medio”

PRESTITOSecondo quanto affermato da una recente statistica compiuta da uno dei principali operatori di intermediazione nell’offerta di prodotti creditizi, chi si indebita online è una persona che ha un lavoro dipendente, che non ha necessità di cifre superiori ai 20 mila euro, e che deve prevalentemente ricorrere a operazioni di sostituzione dell’automobile, arredamento dell’appartamento o ristrutturazione della propria prima o seconda casa di proprietà.

Stando al monitoraggio – condotto sulla base di un vasto campione di richieste nel 2013 – l’importo di prestito maggiormente ricercato sarebbe quello tra i 5 e i 10 mila euro, in grado di assorbire circa il 23% di tutte le domande.

Read moreRichiesta prestiti online: ecco il profilo del debitore “medio”

Prestiti bancari ancora in calo a dicembre

prestito-bancario393Bankitalia ha pubblicato i nuovi dati relativi all’andamento delle erogazioni creditizie, e lo stato di salute degli asset dei bilanci degli istituti di credito con riferimento alla presenza delle sofferenze creditizie al loro interno. Ebbene, i dati sono sostanzialmente negativi: il tasso di crescita sui dodici mesi delle sofferenze è infatti stato pari al 24,6 per cento, in incremento di quasi 2 punti percentuali rispetto al 22,7 per cento rilevato nel precedente mese di novembre.

Per quanto attiene invece le erogazioni, Bankitalia precisa come i prestiti al settore privato abbiano registrato una flessione su base annua del 3,8 per cento, in evidente rallentamento rispetto al – 4,3 per cento che invece aveva interessato il mese di novembre. Migliorano sia le tenute dei prestiti alle famiglie, ora calati dell’1,2 per cento contro il – 1,5 per cento del mese precedente, che quelli delle società non finanziarie, calati del 5,3 per cento contro il – 6 per cento di novembre.

Read morePrestiti bancari ancora in calo a dicembre